Loader Image
Seguici e resta in contatto
Consiglio Skal Italia col Presidente, CEO  Skal International e Skal Europe

Consiglio Skal Italia col Presidente, CEO Skal International e Skal Europe

 

La Festa dell’Amicizia dello SKAL Venezia è divenuto una tradizione anche per lo SKAL ITALIA, non ultimo per i gemellaggi di Venezia con Barcellona, Spagna e Panama. Anche SKAL Alto Adige è ormai un’assidua presenza da parecchi anni. Quest’anno l’incontro ha avuto inizio col 22 giugno e noi ci siamo accodati con 8 partecipanti il giorno seguente con l’aperitivo nel Parco del Cipriani, appuntamento fisso, seguito dal Diner di Gala nel “Granaio” del Cipriani, è risultato una serata da ricordare. Presenti in quest’occasione per la prima volta il Presidente Skal International David Fisher (Kenya) ed il nuovo amministratore delegato, Signora Daniela Otero, (Argentina) e consorti, oltre al Vice Pres. di Skal Barcellona e delegato Skal Espana. In presenza praticamente del Consiglio Nazionale al completo ed altri Delegati per lo SKAL Italia abbiamo proceduto allo scambio dei gagliardetti SKAL. Sabato sin dalle 10.00h presso l’Hotel Cà Sagredo, (un’indirizzo particolare, sul Canal Grande) è iniziata la Riunione del Consiglio, in questi saloni sontuosi e storici.  I nostri accompagnatori hanno potuto fare una visita guidata al “Museo del Profumo” in Palazzo Mocenigo. Ci siamo ritrovati per un light Lunch e poi liberi fino alle 20.00.

In Consiglio: si è proceduto alla ratifica di proporre il Socio di Skal Roma, Franco Roscioli (gruppo alberghiero) all’Assemblea di Hyderabad quale “Membre d’Honneur” seguito dalla presentazione dei progetti in essere ed in fase di sviluppo da parte dei vari Delegati di SKAL Italia.  Franco Vitali in collaborazione con l’omonimo Roberto Vitali (Skal Venezia) porta  un’ esempio degli investimenti, in turismo sostenibile, effettuati in un campeggio ottenendo risultati quanto mai inaspettati ma che hanno giustificato l’adeguamento della struttura ai disabili, registrando un sensibile aumento della frequenza. A sua volta Roberto Vitali, con indagini fatte, che confermano l’importanza di rendere accessibili ai disabili le strutture turistiche, in Europa sono 125 milioni i disabili ed in Italia ammontano a 10 milioni.

SKAL Italia tramite il suo delegato è intenzionato a fare un’indagine per rilevare, anche a livello territoriale, quali e che tipo di strutture ricettive, e non solo, sono idonee all’accoglienza di disabili.  Prof. Antonio Percario (Pres. Skal Roma & International Councellor) è all’opera per sostenere la creazione di uno SKAL Club in Umbria. Si cercherà di tenere il Congresso SKAl 2018 in occasione dell’ insediamento del nuovo SKAL Club, proprio in Umbria ! Avv.,Pietro Bembo (Skal Lombardia) riferisce sugli sviluppi del progetto LEGAROO già presentato in precedenza, che prevede una Cooperativa in rete fra tutti gli studi legali a livello mondiale in una piattaforma dando la possibilità di accedere alle informazioni di tipo legale a secondo del paese e per questioni di tipo turistico, che verrebbe messo a disposizione gratuitamente ai Soci SKAL a livello mondiale previa sottoscrizione, SKAL Italia ha in pratica già aderito.

Alle 11.30, come da programma, sopraggiungono il Presidente David Fisher, l’amministratore delegato Daniela Otero ed il vice presidente Barcelona Clemente Torras oltre al Presidente SKAL Austria, Franz Heffeter e la D.ssa Mara Manente Direttrice CISET della Università Cà Foscari, Venezia. Prendiamo la parola in qualità di delagati di SKAL Italia per il gruppo di lavoro SKAL Europe ed insieme a Franz Heffeter, dopo aver consegnato il nostro pro-memoria scritto agli interventi in indirizzo elencando i punti delle richieste da parte di SKAL Europe:

  • Intrdurre il voto telematico in occasione delle Assemblee per permettere anche ai Club Assenti di partecipare alle elezioni, attualemnte votano unicamente i Club presenti all’assemblea
  • Di rivedere lo statuto ed i regolamenti e limitarli al minimo di 10 articoli essenziali
  • Modificare il mandato del Presidente dalla attuale annualità a pluriennale di almeno 2 o tre anni ed essere rieleggibile
  • L’ istituzione del International Councellor è da abrogare essendo un doppione del Comitato Esecutivo
  • Abrogare l’aumento, per inflazione, della quota annuale
  • Semplificazione dei criteri di ammissione e lasciare libertà per le nuove figura professionali inerenti il settore turistico in senso lato
  • Abrogare la quota d’iscrizione per i Nuovi ammessi

A questo proposito le prime reazioni da parte del Presidente e della AD erano riferimenti soprattutto ad espetti di tipo economico e di budget. In un secondo colloquio di Franz Heffeter con il Presidente questi avrebbe messo in programma e in discussione, alcuni punti, in occasione della Assemblea di Hyderabad. La Direttrice D.ssa Mara Manente della Università Cà Foscari ha anticipato che a partire dal 2018, oltre al collaudato “Master in Turismo” verrà iniziato un nuovo Master “Turismo e Cultura” . Si è instaurato anche un dibattito sulla importanza sempre crescente del SHOPPING TOURISM che stante alla indagine effettuata da Banca d’Italia contribuisce con un 15-20% sul PIL. Micaela LAUTIERI (Skal Friuli) e Adriana MIORI (Skal Roma) la prima delegata per il Marketing e per i rapporti Interclub, la seconda per le presenze SKAL a borse, fiere e workshops inclusi B2B ed ambedue sono molto impegnate a dare la massima visibilità allo SKAL! Nicole Cutrufo (Skal Roma) delegata allo YOUNG SKAL è impegnata nel mettere l’accento sugli scambi di Young Skal all’interno del movimento, tutto nella filosofia e dell’esempio di ERASMUS.

La nostra nuova AD Daniela Otero, apprezza l’invito a Venezia recepisce le richieste ed i progetti che cercherà di assemblare ed integrare con altri a venire. E’ chiaro che in fase di digitalizzazione in sede SKAL International, e non solo, si potranno ottenere dei risparmi ma soprattutto razionalizzare i lavori. Si sta impegnando molto sullo Sponsoring, perchè potrebbe agevolare il pareggio di bilancio acquisendo entrate e quindi evitare aumenti di quote associative.

Lo slogan DOING BUSINESS AMON FRIEDNS è sempre attuale più che mai, ma dovrà essere inteso in maniera più produttiva e meno emozionale. Skal Toscana pone la domanda se non sia il caso di incentivare, tramite la piattaforma del sito Skal, le attività e lo scambio fra gli Young Skal. Insieme a Franz Heffeter insistiamo nell’auspicare che le modifiche debbano essere messe in programma a breve e non, come ventilato fra 3 – 5 anni, a questo ci opponiamo decisamente. A conclusione il Presidente David Fisher:  vi sono questioni e richieste che sicuramente potranno essere affrontate e risolte in breve tempo nel mentre ci sono questioni che non hanno possibilità di successo.

Sabato sera assistiamo al concerto di beneficienza per Ateneo Veneto e Amici della Fenice. Il tradizionale “Concerto SKAL del SI Sancte Johannes” della pianista di fama mondiale, Prof. Letizia Michielon di Venezia, di 3 sonate di Ludwig Van Beethoven presso la Sala al Teatro La Fenice. Segue una Cena particolare presso il Ristorante Al Colombo nella corte della casa natia di Carlo Goldoni unita ad un Lasershow su Venezia ed il suo Carnevale.

Definizione finale “SUPERLATIVO” e complimenti a SKAL Venezia ed al suo Presidente.

SKAL SKAL SKAL

Source: Alto Adige