Loader Image
Seguici e resta in contatto
Cosa si è deciso al Consiglio Nazionale

Cosa si è deciso al Consiglio Nazionale

Lo scorso 17 novembre si è riunito a Roma, presso l’Hotel Universo, il Consiglio nazionale dello Skal International Italia.

I rappresentanti di otto dei nove club italiani erano presenti, cosa rimarcata con soddisfazione dal Presidente Armando Ballarin all’apertura dei lavori.

Il gemellaggio tra i club di Roma e Berlino, avvenuto il giorno successivo, è stato tra i primissimi argomenti trattati. Antonio Percario, Presidente del Club di Roma, e Adriana Miori, Vicepresidente, hanno esposto la complessa timeline logistica, l’organizzazione ed il coordinamento dell’evento, che ha peraltro avuto grande successo.

Prendendo spunto da questo gemellaggio tra due capitali europee Il Presidente Ballarin ha sottolineato l’aspetto Europeo di molte attività Skal Italia. Nella relazione di Peter Castelforte, Segretario del Club Alto Adige, inclusa nell’ODG, sono riportati vari interventi avvenuti al Forum del Congresso mondiale Skal a Hyderabad, che hanno evidenziato quanto l’Europa sia sotto rappresentata ed è stato pertanto richiesto il supporto del EC Board per dare vita ad una entità continentale europea. Oltre all’Italia altre nazioni, come la Spagna, la Germania e l’Austria, vedono la necessità di tale nuova organizzazione. Un primo step intermedio potrebbe essere la creazione del club delle capitali europee. Per definire meglio la carta delle richieste europee la Presidente Susan Saari ha chiesto la collaborazione dei Comitati Nazionali con la CEO Daniela Otero.

Ulteriori attività, previste per gli inizi del 2018, accentueranno l’interscambio tra i vari club nazionali, favorendo una atmosfera più aperta ed inclusiva, necessaria per la creazione di uno Skal Europe efficace nelle relazioni internazionale ed utile ai suoi soci. Tra queste, a maggio 2018, la partecipazione del Presidente Ballarin ai lavori del congresso nazionale spagnolo che si svolgerà ad Andorra, rafforzando i legami internazionali e l’amicizia.

La moltiplicazione dei rapporti internazionali favorisce lo sviluppo del programma #VistItalyWithSkal lanciato come idea durante il Congresso di Hyderabad. Creare una rete, con l’interessamento di tutti i soci dei club Skal italiani, che possa proporre le offerte di prodotti incoming che ci identifichino come interlocutori operativi e mettendo a profitto il motto “doing business among friends”.
Sul lato Young Nicole Cutrufo, Consigliere del Comitato di Studi nazional, allarga ancora di più gli orizzonti presentando l’avanzamento della collaborazione iniziata l’anno scorso con la Japan Hotel School. L’intervento di Michela Lautieri, Delegata del Friuli Venezia Giulia, che propone di collaborare con una importante associazione internazionale di project management, incrementa ulteriormente il potenziale di Skal Italia e, quindi, la sua attrattività per nuovi soci Young. In tal senso va anche la convenzione con JobValet, una solida piattaforma specializzata in recruitment alberghiero, i cui annunci compaiono sia sul sito Skal Italia che Skal Roma.

L’altra convenzione approvata è quella con Legaroo, una piattaforma gratuita di strumenti ed informazioni legali per chi viaggia.

Il Congresso mondiale di Hyderabad ha portato anche altre novità, tra cui la modifica dello statuto. I soci Mario Pinna, Presidente di Skal Cagliari, Augusto Minei, Vicepresidente e Pietro Bembo, delegato del Club della Lombardia, sono stati incaricati di preparare le modifiche di statuto da estendere poi a tutti i club italiani.

Parlando di organizzazione interna è stato deciso che il prossimo Consiglio Nazionale si svolgerà a Palermo il 7 aprile 2018. In concomitanza, dal 6 al 8 aprile, si svolgerà TravelExpo a cui Skal Italia garantisce il patrocinio, grazie all’interessamento del past President Toti Piscopo. Nel 2018 Palermo sarà anche capitale europea della cultura.

A febbraio, in concomitanza della BIT, si svolgerà a Milano l’Assemblea Nazionale Skal Italia.

A marzo si terrà invece in Umbria una tavola rotonda, volta anche a far rinascere lo Skal Umbria.

Infine, è stato approvato il nuovo logo, riprodotto qui sotto.

nuovo logo skal italia

 

I presenti erano: Armando Ballarin Presidente, Antonio Percario Presidente Skal club Roma, Mario Pinna Presidente Skal Sardegna, Salvatore Piscopo past president Skal Club Italia, Peter Castelforte delegato Skal club Alto Adige Sudtirol, Eliodoro Miranda Presidente Skal club Firenze e Toscana; Michela Lautieri delegata Skal club Friuli Venezia Giulia e consigliere con delega al Marketing e Progettualità; Pietro Bembo delegato Skal club Lombardia; Santi Mogavero vice presidente Skal club Palermo, Augusto Minei vice presidente Skal International Italia, Agostino Cona vice presidente Skal International Italia, Adriana Miori consigliere con delega al Trade Internazionale e coordinamento Social, Nicole Cutrufo consigliere con delega Young Skal, Ippolito Vincenti Mareri delegato Skal Club Roma, Paolo Bartolozzi dello Skal Club Roma, incaricato della realizzazione del nuovo sito web di Skal Italia.